Archive for the ‘libri’ Category

Un giallo ambientato a Moncalvo

Sunday, August 5th, 2012

Due autori esordienti, uno dei quali ha vissuto per alcuni anni a Moncalvo, e che  si firmano con uno pseudonimo. Una serie di delitti che hanno come movente la vendetta e ambientati in una Moncalvo ricostruita a partire dai ricordi degli autori. Furti di quadri ex-voto al Santuario di Crea, le grotte del Bricco Cappuccini e scorie radioattive. Un libro che si legge tutto d’un fiato. Sono questi gli ingredienti di “Troppo caldo per essere giugno” di Felice e Letizia Gava-Sagrin al loro primo romanzo.

Frasi da appuntarsi

Saturday, May 19th, 2012

Dal libro Grom storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori:

“I talenti nel nostro paese non vengono valorizzati quando entrano nel mondo del lavoro, e sono presi a pesci in faccia da individui vinti dalla vita, stanchi e preoccupati di mantenere lo status quo. E’ una trasandatezza morale che toglie energie. Ci fa perdere tempo rispetto agli obiettivi, quelli veri, ai quali dovremmo dedicare tutte le nostre forze. A furia di sentirci dire che non dobbiamo metterci strane idee in testa, finiamo col considerare le idee delle stranezze e smettiamo di coltivarle.”

Il web e la scrittura

Sunday, May 13th, 2012

ilmestierediscrivere_copertina

Ho finalmente comprato il libro di Luisa Carrada Il Mestiere di Scrivere e sono rimasto impressionato dalla chiarezza, dalla semplicità della scrittura, dalla potenza delle idee espresse.

Avete presente quando leggete un libro o un articolo e la frase che vi sorge dal cuore è: “E’ vero è proprio così.”? Voi l’avete sempre saputa o l’avete intuita la verità, ma non siete mai riusciti a darle una forma compiuta. Arriva l’articolo o il libro ed ecco che di colpo le vostre intuizioni si materializzano in parole chiare e sfolgoranti. Fiat Lux.

E allora sono andato a rileggermi il post che avevo scritto più di un anno fa segnalando il sito e il blog del Mestiere di Scrivere. Le stesse idee, espresse più goffamente, ma nella sostanza identiche a quello che ho letto nell’introduzione del libro.

Poi ovviamente Luisa Carrada sintetizza il tutto con due parole: Text Generation che a prima vista sembra un paradosso rispetto al solito slogan ripetuto più volte sulla civiltà dell’immagine. Eppure pensateci bene: internet, i social network, i blog, i wiki, i siti di informazione online non sono fatti essenzialmente di parole?

Il libro è una miniera di suggerimenti e consigli per chiunque faccia il lavoro, un po nebuloso per i profani ma affascinante, di scrittore professionale. Ma anche per il semplice curatore del sito web amatoriale, o per il blogger non professionale, il libro elenca le regole basi, gli attrezzi del mestiere, utili per dare quel tocco di professionalità al proprio sito o blog.

Se siete abituali frequentatori della rete, o avete intenzione di aprire un sito o un blog, oppure lo avete già fatto; questo libro non può mancare nella vostra biblioteca.

Una bella giornata per la scuola di moncalvo

Sunday, April 29th, 2012

Sabato 5 maggio, (e penso che la data non sia stata scelta casualmente), sarà inagurata la biblioteca dell’Istituto Comprensivo di Moncalvo, dedicata a due persone che sono nel cuore dei moncalvesi: la Prof. Silvia Cerruti e la piccola Serena Duso.

Sarà una bella giornata per la scuola, i ragazzi, Moncalvo. Fateci un salto, ne vale la pena.

Il libro di Annastaccatolisa

Monday, April 23rd, 2012

Il libro di Annastaccatolisa con la recensione di Anna Masera

Il sito dell’associazione intitolata a Annastaccatolisa

Cyberteologia c’è il primo libro

Thursday, April 12th, 2012

Padre Antonio Spadaro, il noto gesuita direttore di Civiltà Cattolica nonchè, da anni frequentatore e studioso di internet e dei social network ha pubblicato il libro Cyberteologia (sottotitolo: pensare il cristianesimo al tempo della rete) che “rivoluziona” il rapporto tra il cristianesimo e la rete; inteso dal primo sempre e solo come una ricerca di nuovi metodi di evangelizzazione o di avvicinare soggetti (giovani e non) lontani dalla Chiesa facendo vedere di essere al passo con i tempi.

Padre Spadaro si pone invece la domanda cruciale: la rivoluzione digitale tocca in qualche modo la fede? Ci sono punti di contatto e di iterazione tra la logica della rete incentrata sulle metafora del dono, della condivisione e il cristianesimo?

Se siete interessati ecco alcuni links:

Cyberteologia: il libro

Cyberteologia: indice del libro

Libri a la touch

Wednesday, March 28th, 2012

Dopo il Kindle versione base disponibile anche in Italia, dal 27 aprile Amazon distribuirà anche la versione touch. Non ho più scuse per rinviare l’acquisto.

Leggendo la biografia di Steve

Sunday, February 12th, 2012

In questi giorni ho iniziato a leggere la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson. La prima impressione è quella di un libro ben fatto, dove anche gli episodi più controversi della vita di Jobs vengono raccontati.

Ma la cosa che più mi ha colpito è l’affermazione di Steve Jobs, ripetuta anche in età matura, che le droghe psichedeliche e l’acido lo hanno aiutato ad aumentare il proprio grado di illuminazione: “Prendere l’LSD fu un esperienza profonda, una delle più importanti della mia vita. L’LSD ti mostra l’altra faccia della realtà e anche se non te ne ricordi quando l’effetto sparisce, sai che è così. L’LSD ha rafforzato in me la gerarchia dei valori, facendomi capire che cosa è importante: non già fare soldi, bensì creare grandi cose e rimettere il più possibile quelle cose nel flusso della storia e della coscienza umana.”

Ecco, questa è proprio una delle caratteristiche che, come scritto anche nel libro, fanno di Jobs una persona che è interessante da studiare, capire; una grande personalità che ha cambiato per sempre la nostra vita e il nostro rapporto con la tecnologia. Ma forse non una persona da emulare in tutto e per tutto.

Citazioni 1

Sunday, December 18th, 2011

Sii te stesso. Sii te stesso un corno. Non siate voi stessi e non insegnatelo agli altri, a cominciare dai vostri figli e dai vostri allievi. Non dite loro <<Mi basta che tu sia felice>>. Già l’espressione “mi basta” rivela che è un desiderio di ripiego. In realtà vorreste qualcosa di più, e avete ragione: vorreste dei figli che dedichino la loro vita a qualcosa di più che godersela prima che finisca, vorreste che la loro esistenza avesse senso, vorreste averli messi al mondo per qualche ragione che non sia solo il vostro personale conforto e la rimozione del senso di colpa per averli consegnati a un mondo di sofferenze. Vorreste che appartenessero ancora “all’istante”, lunghissimo, in cui, ereditando intuizioni che venivano da lontano, un’èlite intellettuale iniziò a immaginare che l’uomo portasse dentro di sé un orizzonte spirituale non riconducibile, semplicemente, alla sua fede religiosa.

(Alessandro Baricco, I Barbari)

<<Mi basta che tu sia felice>>. Una ritirata.

Kindle in Italia

Saturday, December 3rd, 2011

E’ finalmente disponibile anche in Italia Kindle di Amazon con ben 16.000 libri scaricabili da Amazon Store.