Posts Tagged ‘social network’

Dualismo vita reale vita digitale

Saturday, September 29th, 2012

Un ottimo post di Padre Spadaro per riflettere sulle implicazioni di internet nella nostra vita e sul falso dualismo vita reale-vita digitale.

A quanti mi contestano sempre l’affermazione che la nostra “vita digitale” non è reale come quella di tutti i giorni e pensano che siano due mondi nettamente distinti che non si influenzano a vicenda, io rispondo sempre un pò provocatoriamente “dammi le tue credenziali per accedere da internet al tuo conto corrente. Intanto sono cose virtuali no?”

Facebook, Kaleidoscope90 e il caldo

Monday, August 20th, 2012

Anche Kaleidoscope90 ha ceduto al fascino della pagina su Facebook. Forse per colpa del caldo.

Il web surrogato di Dio

Saturday, June 23rd, 2012

Segnalo questo post su Cyberteologia. Il web surrogato di Dio e Zuckerberg e altri come sommi sacerdoti di una nuova religione tecnologica?

Io, come anche Padre Antonio Spadaro, non ci credo a questa visione di internet. Penso invece che, mai come oggi, la rete ci permetta di relazionarci con gli altri, anche con chi la pensa diversamente. L’inferno sono gli altri ha detto un grande filosofo del mondo moderno. Ecco io inferno lo intendo come difficoltà di uscire dal nostro egoismo e da noi stessi per incontrare realmente l’altro su un piano di umanità, dove non c’è più un io e un tu, ma un noi.

E mai come oggi la rete ci permette l’incontro con l’altro.

Sicurezza dei minori in rete

Friday, May 18th, 2012

L’Istituto Comprensivo di Moncalvo ha avviato in collaborazione con la Polizia Postale il Progetto Informi@amoci, incontri di formazione per studenti, insegnanti, genitori sull’utilizzo consapevole e sicuro di internet e dei social network.

Alcuni giorni fa Catepol faceva queste riflessioni riguardo alla presenza dei minori nei social network, in particolare su Facebook. Questa iniziativa delle Scuole di Moncalvo, mira non alla censura, che come sostiene Catepol ormai è del tutto inutile se non controproducente, ma alla consapevolezza dell’utilizzo della rete e delle sue straordinarie risorse.

Più volte su questo blog ho sostenuto che nella nostra zona non è il digital divide che blocca lo sviluppo di internet, ma un digital divide culturale, una mancanza di cultura della rete e sulla rete, sono il nostro maggior freno. Massimo sostegno quindi a questo progetto e ai suoi promotori.

Sarebbe veramente bello se questo progetto uscisse dall’ambito scolastico e diventasse open, aperto a tutti quanti desiderano avvicinarsi a internet, conoscerla e usarla. Da parte mia sono disponibile ad aiutare.

Facebook e la donazione degli organi

Wednesday, May 2nd, 2012

Facebook ha da poco attivato (per il momento solo in USA e UK) la possibilità per gli iscritti di segnalare nel profilo di essere donatori di organi. Un servizio studiato assieme alle autorità per incentivare l’iscrizione al registro dei potenziali donatori.

Un buon esempio di come la rete e in particolare i social network possono promuovere valori civili, sociali, umani importatissimi. Un donatore moltiplica la vita e io ne sò qualcosa.

Per dare qualche numero: in Italia al 31/12/2011 erano 8731 le persone in lista d’attesa per un trapianto a fronte di 1313 donazioni. Altri dati interessanti sono disponibili sul sito del Centro Nazionale Trapianti.

Sarebbe una buona cosa se il Ministero della Salute o l’A.I.D.O (che sul proprio sito ha rilanciato la notizia) si attivassero in tale senso, promuovendo una campagna nazionale sulla donazione anche sui social network; magari in occasione della giornata nazionale della donazione indetta per il 27 maggio 2012.

Facebook e la scuola

Sunday, March 25th, 2012

Ma io mi faccio questa semplice domanda: Ma perchè i media tradizionali (giornali) continuano a dare spazio solo a queste notizie ignorando completamente le ricadute positive che i social network e tutto il web 2.0 ha generato nel mondo della scuola?

E non è che c’è anche da parte del mondo scolastico (dirigenti e professori) una disattenzione, una approssimazione, nel rapportarsi con internet e i social network? Chi forma i formatori?

(via Catepol)

Le password al posto degli anelli di fidanzamento

Monday, January 23rd, 2012

Sembra proprio che per i giovani nativi digitali, tutto sia condivisibile e pubblico. E’ quanto emerge da questo articolo di Punto Informatico, dove si afferma che per i giovani fidanzati ormai il classico anello è superato, ora c’è lo scambio delle password per accedere a FB o alla propria casella email, o al proprio social network.

Ovviamente una cosa pericolosa anche se apparentemente sembra romantica.

Niente va mai via

Sunday, November 13th, 2011

Per la verità il titolo è una citazione di una delle Leggi di Murphy, la cosidetta Seconda Legge di Commoner sull’Ecologia, ma rende bene l’idea di questo bel post di Catepol su come Internet difficilmente dimentichi o cancelli quello che pubblichiamo o altri pubblicano su noi stessi.

La rete come stupefacente

Tuesday, August 9th, 2011

Anche Massimo Mantellini su Punto Informatico dedica un articolo alla incredibile proposta del Ministro della Salute di predisporre interventi sanitari per arginare l’abuso di internet da parte dei giovani.

Sapesse che trip che mi faccio ogni tanto con il pc!

La scuola vista da Giovanni Degli Antoni

Sunday, July 17th, 2011

Questa mattina navigando in rete per la consueta lettura dei blog che seguo ecco che come sovente capita colpisce la Serendipity. Mi imbatto in questo post di Stefano Quintarelli e da li arrivo a questa video intervista (vecchia, risale al 2009) a Giovanni Degli Antoni uno dei più grandi informatici che abbiamo in Italia, dove vengono espresse opinioni decisamente contro corrente sulla scuola: