Riflessioni a margine di una giornata di lavoro

Ieri con i miei capi (Responsabile Utenza e Responsabile IT) siamo andati in visita alla Acos Spa, la multiutility che gestisce anche l’acquedotto di Novi Ligure e altri comuni del sud alessandrino. L’occasione era per vedere sul campo il funzionamento del nuovo gestionale di Engineering net@h2o per la gestione degli acquedotti.

La realt√† di Acos √® ovviamente diversa da quella del Ccam e le soluzioni di uno non possono essere prese pari-pari e adottate dall’altro. Eppure mi ha fatto notevole impressione che il Responsabile IT di Acos fosse un “ragazzo” di 38 anni e avesse due collaboratori tra i 25 e i 30 anni, con una visione del servizio IT come poche volte mi √® capitato di incontrare se non in grandissime aziende.

Poi ho fatto il paragone con la realt√† nella quale lavoro e mi sono quasi messo a piangere: Ma perch√® noi no? Ma perch√® in tutte le aziende dove ho lavorato ci (mi) mancava sempre il centesimo per fare l’euro? Arrivavi fino a li e poi alla fine ti facevano sempre capire che si, sei bravo, per√≤ √® ancora troppo presto, ti manca l’esperienza, sei giovane, aspetta e arriver√† anche il tuo turno, sono in vista cambiamenti che vedrai riguarderanno anche te, eccetera. Le solite frasi dette da persone ormai “anziane” ma inamovibili dai loro posti.

Poi pensi che √® cos√¨ in gran parte delle aziende italiane e in gran parte dell’italia, basta vederlo nello scontro politico attuale. O ti guardi intorno, anche nella nostra piccola realt√† comunale: bene o male le stesse persone da 20 anni alla guida della citt√†. E nell’azienda dove lavoro? Tre pensionati over 65 ai vertici (Presidente, Direttore, Responsabile Tecnici), con un consulente di over 80 per il bilancio.

Tutte brave persone, per carit√†, per√≤ dopo giornate cos√¨, mi accorgo di diventare cattivo, e pensare che il cambiamento, l’innovazione, il think different, potr√† avvenire solo per estinzione fisica delle persone e che con le mie sole forze, da sole, non sono riuscir√≤ mai a fare nulla.

Sharing is caring!

Tags: , ,

Comments are closed.