Archive for May, 2009

Ci confrontiamo con l’Europa, ma siamo capaci?

Tuesday, May 12th, 2009

Sottoscrivo in pieno questo bell’intervento di Adriano Sofri (quello anziano) sulle imminenti elezioni europee del 6/7 giugno 2009.

Buona occasione per sprovincializzarsi un pò, per chi è capace

Ancora su animazione e oratorio

Tuesday, May 12th, 2009

Rileggendo per l’ennesima volta il documento sull’oratorio della Parrochia del Valentino e riflettendo ancora attorno alla mia risposta data a proposito dell’Estate Ragazzi a xxxx mi sono accorto che il pensiero che da parecchio tempo mi viene in mente è sempre più forte, e precisamente:

Ritengo che il Gruppo Animatori dell’Oratorio di Moncalvo sia ormai in grado di “badare a se stesso”, di gestire un progetto annuale senza la mia presenza e perciòmi piacerebbe dedicare parte del mio tempo del prossimo anno 2009/2010 alla ricerca teorica/statistica/analisi situazione dei giovani nella Vicaria di Moncalvo, per poter elaborare anche noi un documento simile a quello del Valentino e sul quale costruire un progetto veramente di ampio respiro. Moncalvo ha sempre patito la mancanza di una seria “analisi della situazione”, si è sempre andati avanti solo grazie alla buona volontà di alcuni, sulle loro impressioni momentanee, sulle loro idee e quando questi venivano meno si ricominciava tutto da zero. Mai un tentativo di “storicizzare”, di fermarsi a verificare le ragioni, il perchè, il come dell’animazione a Moncalvo.

E’ un mio vecchio sogno/progetto che ho da parecchi anni e mi piacerebbe realizzarlo e penso che il prossimo anno possa essere quello giusto. Se ci fosse qualcun altro interessato possiamo parlarne.

Facebook e La Gaia Scienza

Monday, May 11th, 2009

Ieri sera parte della trasmissione La Gaia Scienza è stata dedicata a Facebook e al problema della privacy in rete e in particolare sui Social Network e alle proprietà intellettuale.

C’era anche una bella intervista all’avvocato Guido Scorza, uno dei pochi avvocati italiani che si occupa con competenza di internet, della rete e dei suoi problemi.

Pensieri eretici su animazione e oratorio

Monday, May 11th, 2009

Recentemente mi ha scritto una mamma che frequenta il nostro oratorio. Sia ben chiaro che è una mamma che si impegna, trascinatrice, senza di lei faremmo ancora più fatica a “mandare avanti la baracca”, insomma una mamma sulla quale puntiamo molto per il Gruppo Genitori.

Ecco cosa scrive (ho ovviamente eliminato riferimenti di luogo e personali che non servono):

“Solo per aggiornarvi sulla "concorrenza" (deformazione professionale)
Estate ragazzi ad xxxx: dai 3 anni e pranzo al sacco (volendo danno il primo).
Ciao!!!”

Ed ecco la mia risposta, con alcune mie idee penso controcorrente e sulle quali vorrei sentire anche la vostra opinione:

Beh, non direi concorrenza in quanto:
1) Asilo Camossi mi sembra che propone Estate Bimbi (come poi come sia fatta è tutto altro discorso, ma per i bimbi piccoli c’è)
2) Come altri anni anche in questo ci dovrebbe essere possibilitĂ  per chi arriva da fuori del pranzo (prevedo obiezione che xxxx lo offre indistintamente, ma la mia risposta è: qui entrate in gioco voi mamme nella programmazione e nell’aiuto quest’anno!!)
3) Capisco il "disappunto" che Moncalvo potrebbe fare di piĂą, ma io in fondo sono dell’idea che L’Oratorio di Moncalvo non "deve salvare" nessuno, nel senso che non ha la missione di essere il primo della classe, l’oratorio perfetto, e scusami l’espressione l’oratorio formato a immagine e somiglianza di chi "lo gestisce".
Io agli animatori e ai gruppi faccio sempre l’esempio del film l’Attimo Fuggente: se "l’esistenza e l’azione" di un gruppo di persone dipendono da un unica persona terza (il professore del film) e dopo un certo tempo (per mille diversi motivi) questa persona leader viene meno, il gruppo muore, si disintegra, viene a mancare il collante che li univa. Infatti benchĂ© il film mi piaccia moltissimo io ritengo moralmente responsabile il professore del suicidio del suo alunno. Capisco che il discorso di xxxx sul breve periodo è vincente, ma a me, sinceramente, del breve periodo non me ne frega niente. Io sono convinto che solo con un progetto di ampio respiro, condiviso da un gruppo di persone affiatate e tutte sullo stesso livello, un gruppo che ha come arco temporale di impegno almeno i 5 anni (tieni conto che quando ho iniziato il gruppo animatori il mio obiettivo finale era a 10 anni), si possa realmente incidere sulla realtĂ  intorno a noi e soprattutto sulla realtĂ  dei bambini e dei giovani. E giusto per farci del male ti allego il documento, da me letto piĂą volte, dell’Oratorio del Valentino (qui il link) e se vuoi farti ancora piĂą male ecco un sito che merita: http://www.minteressi.it/web/chi-siamo.php. Ma tieni conto di una cosa: alla base di queste due esperienze di "successo" di oratorio c’è il pensare sul lungo periodo con un gruppo dove ognuno ha parte della responsabilitĂ .
Tutto questo sproloquio per dire che ok xxxx, ben venga che altri si impegnino, ma finchĂ© rimaniamo nel nostro orticello non andremo lontano; perchĂ© checchĂ© se ne dica l’oratorio a Moncalvo c’è da 50 anni, con alti e bassi, e meriterebbe piĂą attenzione.
Come dice una vecchia massima dei Padri del Deserto: Non avventarti contro le tenebre, preoccupati di tenere accesa la tua lampada.

Piccoli animatori crescono

Sunday, May 10th, 2009

Oggi terzo e conclusivo incontro del “mini-corso per animatori” che il Gruppo Animatori dell’Oratorio Moncalvo ha organizzato per i ragazzi che intendono dedicare parte delle loro vacanze estive ai bambini e ai ragazzi.

Ovvio che con soli tre incontri non si possa dare che un piccolo assaggio di cosa è l’animazione e chi è l’animatore; si è cercato di piuttosto di far nascere la curiosità e la voglia di scoprire quanto sia bello, stimolante, appagante, faccia crescere umanamente e spiritualmente incominciare un cammino di animazione. Noi del Gruppo Animatori ci abbiamo messo tutto il nostro impegno, ora tocco anche ad altri.

Mai comunque scoraggiarsi, dubitare delle proprie capacità; nessuno nasce “imparato”, meno che mai nell’animazione. Sempre mettersi in gioco, avere coraggio, fiducia in se stessi e negli altri, voglia di migliorarsi, crescere, confrontarsi.

L’animatore ha questo grande vantaggio: fa del bene, divertendosi

Un Social Network personale

Monday, May 4th, 2009

Navigando in internet e/o leggendo riviste specializzate capita a volte di imbattersi in siti che presentano progetti veramente interessanti.

E’ il caso di elgg un cms completamente opensource che non si limita a fare il cms, ma permette di mettere su un vero e proprio Social Network in stile Facebook. Un programma veramente interessante per chi desidera creare una rete del proprio gruppo, associazione, amici, azienda eccetera.

Ottimo l’articolo di spiegazione con tutte le “dritte” necessarie apparso sul numero di marzo 2009 di Internet Magazine.

La prima uscita in montagna del 2009

Sunday, May 3rd, 2009

Venerdì con dei cari amici io e Katia abbiamo fatto la prima uscita in montagna del 2009. A Cogne c’è ancora minimo 20 centimetri di neve!! Mi sa che questo inverno se lo ricordano per un pezzo!!

Come al solito devo ringraziare Angelo, Leo e Serena per la bellissima giornata trascorsa insieme, per tutto quanto ci siamo detti di bello e anche per la  fiducia che avete in me e Katia.

Spero di meritarmela