Un mito del Barolo

Leggo oggi un articolo di Sergio Miravalle sulla scomparsa di Aldo Conterno, grande barolista di langa. E il ricordo corre veloce ad una cena al mitico “Perbacco” con Fabio Rocchi che dopo la degustazione di un grande barolo 89 di Bartolo Mascarello inizia a parlarmi dei vini di Aldo Conterno. E vien voglia di correre in enoteca a comprare una bottiglia…

Sharing is caring!

Tags: , , , , ,

Comments are closed.