A quando anche l’aria privata?

Image by Namona via Flickr

Sembra che non interessi a molti il fatto che il cosiddetto Decreto Ronchi sia passato anche alla Camera.

Per chi non sapesse cosa contiene ricordo che prevede la privatizzazione degli acquedotti con l’ingresso dei privati per una soglia minima del 40%.

Ora sia ben chiaro che le privatizzazioni di altri servizi è condivisibile, ma quello dell’acqua mi lascia quantomeno perplesso. Come è concepibile privatizzare un bene indispensabile alla sopravvivenza delle persone?

Perfino la Comunità Europea nella sua direttiva (che il decreto attua) sembra dire tra le righe che alcuni beni non possono essere privatizzati.

Sharing is caring!

Comments are closed.