La “dottrina Mitterand” sbarca in Brasile

Il brasile ha concesso lo status di rifugiato politico a Cesare Battisti ex componente dei PAC (Proletari Armati per il Comunismo) una formazione extraparlamentare degli anni 70.

Battisti è stato condannato (in contumacia) a due ergastoli per omicidio in quanto scappò a Parigi dove all’epoca vigeva la famosa “dottrina Mitterand” ossia veniva negata l’estradizione per reati politici. Dopo il cambio di linea politica fatto da Chirac, si è rifugiato in Brasile, dove è stato arrestato.

Io francamente non penso che Battisti corra il rischio di essere perseguitato in Italia, visto che serve un decreto del Ministro della Giustizia per far pagare il giusto castigo a un tipo come il boss Mimmo Ganci. Ma magari mi sbaglio.

Ma quella stagione (gli anni di piombo) come ha giustamente detto e scritto Mario Calabresi continua a pesarci addosso.

Sharing is caring!

Comments are closed.