Posts Tagged ‘televisione’

Il duello Bersani-Renzi su Rai 1

Thursday, November 29th, 2012

Questa sera ho seguito il confronto tra Bersani e Renzi per il ballottaggio delle primarie cdx. Continuo a ritenere Bersani una brava persona, certamente competente, ma che ha fatto il suo tempo. Sarebbe stato veramente dirompente se si fosse candidato premier 20 anni fa. Ma adesso non credo abbia ancora qualcosa da dire o un’idea di futuro che possa servire all’Italia, sopratutto nella situazione attuale.

L’altra sera all’Infedele un sostenitore di Renzi, citando Giorgia Meloni in collegamento, ha detto: “Pensate se nel 2013 lo scontro per diventare Presidente del Consiglio fosse tra Meloni e Renzi. Invece forse ci toccher√† ancora Berlusconi e Bersani”. Ecco, forse la domanda che ci dobbiamo fare √® tutta qui.

Guardiamoci allo specchio e poi, chi li ha, guardi i propri figli. Che futuro sto lasciando a me e a loro? Un paese guidato da una persona certamente brava e perbene come Bersani, ma comunque un “conservatore”, una persona del 900, una persona prudente, con un’idea di futuro tutto sommato ordinario, senza slanci, che non √® molto diverso dal presente che viviamo. Oppure mi piacerebbe che a guidare il mio paese fosse una persona della mia generazione, cresciuto nel disincanto dalle ideologie, ma non per questo senza una scala di valori, un ragazzo che sogna un’Italia diversa, un “Grande Paese” per citare un ottimo libro sul tema. Dove davvero si possono realizzare sogni, le persone, a cominciare dai bambini, sono importanti, tutti partono dallo stesso punto per la corsa della vita e poi sta alle rispettive capacit√†. Un paese che guarda finalmente al futuro senza paura e al passato senza nostalgia.

Ecco pensavo a tutto questo e mi leggevo i commenti a caldo sul confronto, confermandomi nell’opinione che mai, come adesso, il cambiamento √® davvero a portata di mano.

Poi capito sul blog di Mantellini e ci trovo questo post di commento alla trasmissione. Non riuscivo pi√Ļ a smettere di ridere! Fantastico Mantellini.

Moncalvo Web Tg terza puntata

Wednesday, October 3rd, 2012

Gli amici di Moncalvo Web Tg hanno messo online dopo 6 mesi la terza puntata. Qualche problema con l’audio ma come ho gi√† scritto l’iniziativa deve essere sostenuta anche se non √® esente da errori.

Romanzo Criminale

Saturday, June 23rd, 2012

Non sono un grande appassionato di tv e raramente la guardo, perci√≤ mi rammarico di essermi perso la serie Romanzo Criminale, tratta dall’omonimo libro di Giancarlo De Cataldo e ispirato alla storia della Banda della Magliana.

Dagli spezzoni visti su youtube comprendo bene le lodi che questa serie tv ha ampiamente meritato. Mai si era vista e prodotta  in Italia una fiction così. Roba da pulp fiction.

Rispetto alle nostre fiction buoniste un salto abissale non credete?

 

Tarantolati

Saturday, June 9th, 2012

Ma con tutto il rispetto, in questo benedetto paese, una persona in gamba, competente, con meno di 60 anni c’√®? Oppure siamo destinati ad avere solo questi?

Mediaset ha perso mediaset.com

Sunday, April 1st, 2012

Ho letto solo ora la notizia ed essa è emblematica del rapporto che le aziende italiane hanno con il web. In particolare questa azienda che non ha mai prestato considerazione per internet e le nuove tecnologie.

Qui potete vedere il nuovo registrante.

Il cielo sopra Beverly Hills

Saturday, June 25th, 2011

Leggo su Il Post che √® morto l’attore Peter Falk, pi√Ļ conosciuto come “Il Tenente Colombo”, e subito la memoria ritorno alle mie domenica sera di quando, bambino, non mi perdevo una puntata del “Tenente Colombo”. Episodi preferiti visti e rivisti: “L’illusionista alias il grande santini” e “l’ultimo scaccomatto” ma devo confessare che questo solo perch√® il delitto √® ambientanto nel mondo degli scacchisti e degli scacchi. Ricordo che per il grande Garry Kasparov, gli scacchi sono lo sport pi√Ļ violento che esista.

Poi sono cresciuto e di Peter Falk ho apprezzato due sue ottime prove d’attore “serie” nei film Il Cielo sopra Berlino capolavoro di Wim Wenders e Angeli con la Pistola di Frank Capra.

 

Ogni cosa alla sua stagione

Saturday, April 23rd, 2011
Ieri sera, complice le giornate particolari che la Chiesa sta celebrando, mi sono rivisto questa bellissima intervista a Enzo Bianchi Priore della Comunità di Bose.
Per riflettere anche se non si è credenti.

Internet vs Report

Tuesday, April 12th, 2011

Non si placano in rete le polemiche suscitata dalla puntata di Report del 11 10 aprile, dedicata ad una inchiesta su Internet e i Social Network dal titolo “Il prodotto sei tu”.

Io ho seguito la trasmissione tra un gioco e l’altro di Adele, e quindi posso anche sbagliarmi, ma a me ha lasciato una sensazione di insoddisfazione per come si √® svolta la puntata. Troppe divagazioni, troppi argomenti portati avanti parallelamente che invece sareppero da affrontare uno per uno. Si √® partiti dai social network, poi passati a google, poi al phishing, poi alla pirateria, poi nuovamente allo spamming, accenni al diritto d’autore, accenni all’anonimato in rete e alle botnet: insomma troppi temi complessi per una trasmissione con tempi limitati. Il tutto, mi √® parso, condito con un sottofondo di allarmismo, che a mio parere non giova alla conoscenza di internet: esempio il tipo che si √® visto bucare l’account del suo indirizzo mail perch√® usava una password comunissima.

A mente fredda capisco che chi √® dentro alla rete e bene o male la conosce, sia rimasto infastidito dalla “superficialit√†”, nel senso di mancato approfondimento, dell’inchiesta di Report e le spiegazioni date dalla Gabbanelli all’Unit√† sono comprensibili in parte, perch√® fino a quando i vecchi media non dedicheranno pi√Ļ informazione, pi√Ļ spazi per approfondimento su Internet, ci dovremmo accontetare di quello che passa il convento e certamente la cultura digitale in Italia non far√† passi avanti.

Per chi volesse approfondire il dibattito qui ¬†e qui trova le pagina de Il Post, qui un commento di Mantellini, qui la lettera di Matteo Bordone su Wired, qui l’opinione di Anna Masera.

La Chiesa degli ultimi

Friday, April 1st, 2011

Questa sera Don Andrea Gallo è stato ospite di Daria Bignardi alle Invasioni Barbariche. Una lezione di cristianesimo per ripartire insieme dagli ultimi.

Preti e satira

Sunday, January 23rd, 2011

Leggo su Il Post l’intervento scritto da Don Maurizio Patriciello in polemica con la vignetta che Vauro ha mostrato nel finale della trasmissione AnnoZero gioved√¨ scorso. La vignetta ritraeva il Papa e Berlusconi con una battuta che si pu√≤ facilmente intuire.

L’intervento di Don Maurizio ha una premessa totalmente condivisibile, mettendo giustamente in risalto tutta l’utilit√† sociale della stragrande maggioranza del clero. Ma da credente e praticante non mi sento di condividere la conclusione. Tutto quanto di bene la Chiesa f√† non la esenta dalla colpa della pedofilia e sopratutto dall’aver cercato di insabbiare il problema.

Tra noi credenti lo scandalo √® grande. Nessuno di noi pensa che tutte le persone consacrate siano coinvolte, ma proprio il fatto che le maggiori gerarchie abbiano cercato di mettere a tacere le vittime e protetto i colpevoli ci f√† orrore. Ma con quale coraggio chi ha fino ad oggi insabbiato, protetto, celato questi comportamenti pu√≤ leggere il passo del Vangelo di Matteo (Mt 18, 5-6) dove Ges√Ļ dice che chi scandalizza anche un solo bambino sarebbe meglio per lui che si mettesse una macina al collo e e fosse gettato negli abissi del mare.

La Chiesa, i suoi membri non sono infangati da semplici vignette, ma da comportamenti e dalla vita indegna di alcuni suoi membri. Con buona pace di Don Maurizio Patriciello