Posts Tagged ‘informatica’

La messa laica di Apple

Saturday, September 23rd, 2017

La migliore descrizione della messa laica di Apple è in questo articolo di Mantellini.

E c’√® da riflettere sul fatto che Apple sia diventata quello che √®. Se, come Mantellini, possiamo accostare Apple e i suoi prodotti tecnologici alle arti liberali senza cadere nel ridicolo; √® perch√© davvero questa azienda si √® posizionata all’incrocio tra la tecnologia e “le arti” come del resto auspicava Jobs. Io credo che il futuro sar√† caratterizzato dalla capacit√† di trovare questa sintesi.

Mai come oggi abbiamo bisogno di un umanesimo tecnologico.

Un alfabeto digitale per le nuove generazioni

Monday, February 6th, 2017

A Como, uno sparuto gruppo di persone illuminate, tra le quali il buon Gaspart, ha fondato l’associazione Alfabeto Digitale. Dove non ci arrivano le istituzioni o la scuola, ecco che cittadini consapevoli della rivoluzione digitale e di quanto sia importante, si organizzano per divulgare la cultura della rete, per superare il gap che ci rende il paese pi√Ļ arretrato rispetto agli altri.

I ragazzi finalmente protagonisti della rete e non solo fruitori passivi.

E a Moncalvo cosa aspettiamo?

 

Apple i nuovi Macbook

Friday, October 28th, 2016

Il commento di Mantellini sui nuovi macbook di Apple

E quello di Saggiamente

Mail sicure e protette

Monday, October 10th, 2016

Se dopo lo scandalo degli account trafugati di Yahoo e delle mail intercettate, siete alla ricerca di una casella mail sicura, facile da usare, che protegga la vostra privacy; allora ProtonMail può essere la giusta soluzione.

 

Problema settaggi smtp joomla con gmail

Sunday, January 31st, 2016

Recentemente mi hanno chiesto di aggiornare all’ultima versione di Joomla il sito dell’Oratorio Don Bosco di Moncalvo. Nessun problema con l’installazione della versione 3 di Joomla sull’hosting condiviso che ospita il sito. Tutto √® filato liscio e il sito √® andato online come previsto. Poi per√≤ mi chiama l’amico Angelo che mi dice di non riuscire ad usare l’indirizzo di posta gmail dell’oratorio per inviare la mail di conferma registrazione agli utenti.

Strano, mi sembrava di averli impostati. Controllo e ricontrollo i settaggi del modulo smtp di Joomla; √® tutto ok deve funzionare! Invece non ne vuole sapere. Controllo su vari forum di Joomla e tutti ribadiscono che se il modulo smtp non funziona con i settaggi che ho impostato allora √® un problema dell’hosting o dell’installazione.

Non posso credere sia un problema dell’installazione, il sito funziona perfettamente, e la diagnostica stessa di Joomla dice che tutto √® ok. Allora pu√≤ essere un problema dell’hosting? Dubito anche quello. Le versioni precedenti funzionavano perfettamente, la versione php √® aggiornata e compatibile con Joomla 3.

La cosa strana √® che il modulo smtp di Joomla funziona perfettamente con un indirizzo di posta di yahoo creato ad hoc. Quindi deduco che il problema √® proprio di gmail, o meglio, nella configurazione dell’account di posta.

Allora mi viene in mente di scartabellare sulle pagine di supporto di google e incappo nel parametro “consenti accesso app meno sicure”, che serve per permettere l’accesso a gmail di app che non rispettano gli standard di sicurezza di google. Capisco che non sar√† la scelta migliore, ma finalmente il modulo smtp di Joomla si mette a funzionare con gmail.

I parametri per modulo smtp di Joomla con gmail sono:

Mailer: SMTP
Mail: xxxxxx@gmail.com
SMTP Authentication: Yes
SMTP Security: SSL
SMTP Port 465
SMTP username: xxxxxx@gmail.com
SMTP password: gmail password
SMTP host: smtp.gmail.com

Se non funziona settare “permetti accesso app meno sicure” nelle impostazioni di gmail.

Il wifi pubblico insicuro

Monday, October 20th, 2014

Il wifi pubblico messo a disposizione da bar,ristoranti, negozi, comuni, spesso nasconde qualche insidia. √ą vero che qui da noi si fa veramente fatica a trovare posti con connessini wireless pubbliche mentre all’estero √® cosa comune, ma non per questo dobbiamo abbassare i controlli. Leggete questo articolo del Ilpost di oggi.

L’equo compenso e Apple

Wednesday, July 23rd, 2014

Il ministro, la SIAE e gli aumenti Apple   opinione di Mantellini

Il ministro, la SIAE e gli aumenti Apple.  opinione di Saggiamente

invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia. Come tutti avevano previsto, tranne ¬†o ministro, la tassa chiesta a gran voce dalla SIAE, tassa preventiva su una eventuale copia di materiale protetto da diritto d’autore, la pagheremo noi consumatori. Siamo un paese senza futuro.

Le novità Apple di giugno

Tuesday, June 3rd, 2014

Al classico appuntamento del ¬†WWDC 2014 di San Francisco, Apple ha presentato i nuovi OSX per mac e IOS per gli idevice. ¬†Un’ottima recensione delle principali novit√† dei due sistemi √® possibile leggerla sull’ottimo blog Saggiamente.

Il problema per me è che aumenta la voglia di acquistare un mac.

Innovatori e startup in monferrato: Winer

Sunday, May 11th, 2014

winer

Mi capita spesso di fare post sull’innovazione e sulle grandi opportunit√† che la rete offre a chiunque sappia approfitarne. Basta avere un’idea, un sogno, un progetto e perseverare sulla strada della realizzazione.

Io mi sento dire spesso che qui da noi, a Moncalvo e nel Monferrato, queste cose non ci sono; per tutta una serie di ragioni sociali ed economiche. Siamo un territorio prevalentemente agricolo, con poche imprese, spesso piccole. La nostra vocazione non pu√≤ che essere l’agricoltura e il turismo abbinato al commercio dei prodotti locali.

Invece ci sono persone che hanno saputo coniugare la passione per il vino (uno dei prodotti di punta della nostra economia) con la tecnologia e la rete. Un’azienda che oltre all’innovazione √® legata a filo doppio con il nostro territorio perch√® fondata da un caro amico moncalvese con il quale abbiamo (tanti anni fa) fatto un pezzo di strada insieme: Carlo Farotto.

Lo avevo perso di vista, ma conoscendo le sue capacit√†, ero sicuro che ne avrei sentito ancora parlare. Ha fondato l’azienda Winer con sede a Casale Monferrato. L’azienda produce (e ha anche brevettato) macchinari tecnologicamente avanzati per la vinificazione ed √® finalista allo smau 2014 come una delle aziende ict pi√Ļ innovative.

Ecco questa √® l’innovazione e il futuro che sogno per Moncalvo e il Monferrato. Un grande in bocca al lupo a Carlo per la sua azienda e il suo lavoro. E chiss√† che uno di questi giorni non si riesca a fare qualcosa insieme per fars√¨ che altri ragazzi con idee e sogni da realizzare possana trovare aiuto e modelli a cui ispirarsi.

 

La banda non è larga per il cloud

Thursday, May 1st, 2014

Sono ormai molti i servizi cloud che √® possibile utilizzare sia con i pc, che con i tablet o smartphone. Alcuni sono gratuiti, altri ti offrono una quantit√† limitata di gb gratis e se non ti basta quella puoi acquistarne altra. Insomma il cloud, cio√® l’archiviazione dei nostri dati nella “nuvola” √® ormai un servizio che risulta irrinunciabile; non solo per avere le nostre foto disponibili su qualsiasi device, ma anche come luogo fisico per eseguire i backup.

Io personalmente utilizzo Dropbox per fare i backup di questo blog, mentre per i documenti personali, le foto, eccetera, uso onedrive di Microsoft,  uso icloud della Apple per ipod e ipad. Prima o poi dovrò decidermi ad uniformare la cosa, ma fino ad oggi mi è mancato il tempo e la voglia.

Ma proprio questi servizi cloud sono soggetti ad un grave problema: la penosa situazione dei collegamenti internet in Italia, in particolare qui nel Monferrato. Il caricamento e la sincronizzazione dei dati tra i nostri device e il nostro cloud dipende molto dalla bont√† della nostra connessione alla rete, in particolare dalla velocit√† di upload. Le attuali connessioni adsl sono fortemente asimmetriche (lo dice lo stesso acronimo adsl: asymmetric digital subscriber line) cio√® hanno una “grande” velocit√† di download e una bassa velocit√† in upload. In parole povere ci permetto di navigare abbastanza velocemente perch√® la navigazione √® solo scaricamento (download) di dati dalla rete, mentre quando siamo noi che dobbiamo inviare dati la velocit√† √® di molto inferiore.

La mia adsl √® una 20/1 (teorica), in realt√† non vado mai oltre i 13Mbps in down e 0,7Mbps in up, ed √® proprio la scarsa velocit√† di upload che ci limita fortemente nell’utilizzare appieno le potenzialit√† del cloud. E questa limitazione l’ho sperimentata nuovamente l’altro giorno quando ho voluto archiviare in onedrive le foto della recente gita sul lago maggiore. Sono 344 foto, circa 660MB. Tempo di caricamento dalle 15:00 alle 20:00.

Con questi tempi si capisce subito che non √® nemmeno pensabile fare un backup di tutti i nostri dati o dell’intero hard disk, a meno di lasciare acceso il nostro pc per settimane intere. E fino a quando non si avr√† disponibile una vera banda larga simmetrica l’utilizzo del cloud, e della relativa tecnologia, sar√† possibile solo per chi, nelle grandi citt√†, √® raggiunto dalla fibra ottica.

Lo sviluppo della banda larga, in particolare da noi nel Monferrato, deve diventare una priorità se non vogliamo essere tagliati fuori e perdere importanti possibilità di sviluppo del territorio.

Resta sempre attuale questo post con relativo video di Gaspar.