Delitto e Castigo nel XXI secolo

Questa sera ho finito di leggere La Banalità del Male, famoso libro di Hannah Arendt che tratta del processo al criminale nazista Adolf Eichmann avvenuto a Gerusalemme nel 1960.

Un libro che a mio parere dice una parola di non poco peso sul problema del male, della colpa, del castigo per quanto riguarda i crimini di guerra e i crimini contro l’umanità. Ma mi prometto di rileggerlo con maggiore calma e tornarci con una riflessione più approfondita, magari riprendendo anche il libro di Telford Taylor sul processo di Norimberga.

“Il sonno della ragione genera mostri. La memoria aiuta la ragione a rimanere sveglia”

Comments are closed.