Il web surrogato di Dio

Segnalo questo post su Cyberteologia. Il web surrogato di Dio e Zuckerberg e altri come sommi sacerdoti di una nuova religione tecnologica?

Io, come anche Padre Antonio Spadaro, non ci credo a questa visione di internet. Penso invece che, mai come oggi, la rete ci permetta di relazionarci con gli altri, anche con chi la pensa diversamente. L’inferno sono gli altri ha detto un grande filosofo del mondo moderno. Ecco io inferno lo intendo come difficoltà di uscire dal nostro egoismo e da noi stessi per incontrare realmente l’altro su un piano di umanità, dove non c’è più un io e un tu, ma un noi.

E mai come oggi la rete ci permette l’incontro con l’altro.

Sharing is caring!

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.