Tra banda, tavoli e agende digitali

Massimo Mantellini mette giustamente in ridicolo quanto il premier Letta sta facendo per la ormai famosa Agenda Digitale. Quello che però meraviglia è che persone certamente preparate e che sanno come funziona la rete, si prestino a queste operazione di consulenza e coinvolgimento, il cui unico scopo è prendere tempo in attesa che altri tolgano le castagne dal fuoco. La banda è già larga ma il tavolo inizia a diventare stretto.

Sharing is caring!

Tags: , , , ,

Comments are closed.