eBook vs libri

In internet imperserva la polemica tra i sostenitori degli ebook e quelli del libro tradizionale (cartaceo). A mio modestissimo avviso mi sembra la solita sterile polemica che cerca di contrapporre cose che sono complementari.

Certamente gli ebook sono una grande innovazione, come lo f├╣ la nascita dell’mp3 per la musica. Ma come la musica digitale non ha ucciso (almeno per ora) le case discografiche penso che gli ebook non uccideranno i libri. Alcuni libri li terremo e useremo in formato cartaceo, mentre altri potremmo traquillamente utilizzarli solo in formato elettronico. Faccio un esempio: la mia edizione cartacea dei Quaderni di Simone Weil non la scambierei per nulla al mondo con una edizione digitale. Mentre sarei ben felice se Adele potesse andare a scuola solo con il suo ebook reader.

Recentemente ho scaricato Stanza per il mio ipod touch e devo dire che ad oggi l’esperienza di lettura ├Ę buona nonostante il piccolo schermo dell’ipod, immagino che con ipad o kindle sia ancora meglio.

Per chi fosse interessato ad approfondire la cosa segnalo l’ottimo post di Mantellini.

Sharing is caring!

Tags: , , ,

Comments are closed.