Archive for March, 2016

Aggiornamenti 1

Thursday, March 31st, 2016

Settimane difficili queste. Lavoro convulso con mille cose da fare, scadenze da rispettare e progetti da far partire.

In questi giorni in ufficio √® accaduto un fatto che, ancora una volta, mi ha colpito: la malvagit√† delle persone. A questa credo che non ci far√≤ mai l’abitudine, n√© credo riuscir√≤ mai a capire certa gente.

Fortuna che domenica si sposa il mio caro amico Giampy. Cede anche lui, buon ultimo, ed entra tra i pi√Ļ. Ci conosciamo da quando eravamo bambini e ne potremmo raccontare di cose fatte insieme! Tanti auguri di cuore Giampy!!

Tuffo nel passato

Sunday, March 20th, 2016

Sabato pomeriggio ho accompagnato Adele in oratorio alle prove del piccolo spettacolo che stanno organizzando per i genitori dei bambini.

Mi hanno invitato a partecipare allo spettacolo, insieme a Katia, dandomi una piccola parte ed ho accettato volentieri.

Mi sembrava di essere ritornato a casa dopo tanto tempo, perch√© l’animazione √® qualcosa che una si porta sempre nel cuore. √ą un talento che o lo possiedi e allora √® per sempre oppure niente.

L’animazione, quella vera con la A maiuscola, ti porta a viverla anche nella tua quotidianit√†, ad essere sempre dalla parte dei giovani, dei ragazzi. A vedere il mondo dal loro punto di vista, che √® quello del futuro.

Certo, ogni cosa alla sua stagione, e pertanto sono consapevole che probabilmente ormai non c’√® spazio per me nell’oratorio di Moncalvo. E il tuffo nel passato, per quanto bello, √® stato doloroso e mi ha fatto capire, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che quella stagione della mia vita √® definitivamente chiusa.

Consulenza wordpress ad amici

Monday, March 14th, 2016

Gli amici dell’agriturismo Il Giardino dei Cherubini mi hanno fatto l’onore di richiedermi una consulenza per aggiornare il loro sito fatto con wordpress.

Certamente la richiesta mi ha fatto piacere e mi ha rialzato di qualche millimetro ai miei occhi; perché diciamocelo, fa sempre piacere se le nostre capacità sono riconosciute.

Quello che mi stupisce, e non √® la prima volta che mi imbatto in una situazione simile, √® quello che ho trovato. Una installazione di wordpress abbandonata a se stessa, pochissimo configurata, non aggiornata. Con nessuna informazione data al proprietario del sito, se non la user e la password di wordpress. Nessuna informazione sull’hosting che ospita il sito, n√© tanto meno le credenziali per la gestione del proprio spazio hosting.

Ok direte voi, √® un sito sviluppato in modo amatoriale e non professionale, non si pu√≤ pretendere pi√Ļ di tanto. E invece credo che dare all’utente le credenziali del proprio spazio web con almeno qualche spiegazione di come aggiornare il sito, sia un obbligo per il professionista ¬†e a maggior ragione per chi fa il web design amatoriale.

Non spetta allo sviluppatore pubblicare i contenuti, n√© fare la gestione del sito, a parte la manutenzione straordinaria. Il tempo √® poco per chi fa il web design di professione, figuriamoci per l’amatore. Rendere l’utente autonomo e insegnarli a gestire il proprio spazio web, che √® anche la sua identit√† digitale, deve essere il secondo obiettivo di chi sviluppa siti web.

Links 08/03/2016

Tuesday, March 8th, 2016

Ray Tomlinson (mi piace pensare che la sua nuova mail sarà raytomlinson@paradiso.org)

Snapchat spiegato