Archive for April, 2010

Slow Food non piace pi√Ļ?

Wednesday, April 28th, 2010

Polemiche su Slow Food per l’articolo di Antonio Pascale e per l’uscita del libro di Luca Simonetti (“Mangi chi pu√≤. L‚Äôideologia di Slow Food‚ÄĚ, Pagliai).

A me sembrano polemiche pretestuose e parecchio infondate. Vorrei ricordare che con Slow Food c’√® anche Terra Madre e con essa Vandana Shiva e altri che certamente non sono degli sprovveduti.

Un Eco in internet

Wednesday, April 28th, 2010

Ancora un giudizio negativo dato da Umberto Eco su internet e il web 2.0. E’ ormai parecchio tempo che Eco sostiene la tesi che l’informazione in internet non sia affidabile e in fondo lui ha sempre guardato con diffidenza alla rete e alle sue dinamiche.

Da amante dei libri e dei giornali lo capisco. Capisco che ci si possa sentire spiazzati dal bombardamento di notizie della rete e capisco che risulti difficile dare la propria fiducia a fonti di notizie delle quali non sappiamo molto. Ma questa √® la grande opportunit√† che ci ha dato internet, prenderci noi stessi, in prima persona, l’onere di verificare la notizia e confrontarne i commenti.

In tutta sincerit√† il problema posto da Eco mi sembra malinconico; il rimpianto per un mondo che sta scomparendo o che non sa adeguarsi. Attenzione: non voglio sostenere che il mondo di internet √® meglio; osservo per√≤ che √® altro rispetto a quanto Eco ha conosciuto. E’ un mondo diverso, io penso sia migliore, ma capisco che ci possano essere altri con opinioni diverse.

Una bella giornata di sole

Sunday, April 25th, 2010

Buona Festa della Liberazione. Per non dimenticare.

Fine di un’epoca

Sunday, April 25th, 2010
Tra poco pi√Ļ di 10 ore ci sar√† il saluto ufficiale di Moncalvo alle suore Fma che dopo 60 anni lasciano l’oratorio e Moncalvo.
Ironia della sorte proprio nel giorno della Festa della Liberazione…
Molte parole si spenderanno per ricordare e ringraziare. Alcune vere altre meno. Spero che le polemiche e le voci di questi giorni si spengano presto e che tutta la comunit√† moncalvese si adoperi perch√® l’oratorio continui e migliori.
I progetti in cantiere sono molti e le persone che hanno voglia di fare ci sono. Serve per√≤ il sostegno e l’aiuto di tutti.
 
I cambiamenti fanno paura, ma sono necessari per non rimanere ancorati ad un passato che a volte ci inchioda e non ci permette di progettare il futuro.
Le cose cambiano e a volte in meglio.

La tassa su internet

Friday, April 23rd, 2010

Sta suscitando infinite polemiche in internet la proposta fatta dal presidente della Fieg di una tassa, bontà sua provvisoria, sulle connessioni internet. Tale tassa dovrebbe servire a dare un pò di ossigeno al settore degli editori, in forte crisi. Su Punto Informatico una lucida analisi e commento di Guido Scorza.

Non è certamente questo il modo per fare innovazione

Etica e morale in oratorio

Friday, April 23rd, 2010

Ieri sera incontro per organizzare turni apertura oratorio mese di maggio perch√® da domenica 25 aprile le suore salesiane lascieranno Moncalvo e l’oratorio dopo oltre 60 anni di presenza. Dispiace a tutta la comunit√† questa decisione, ma la si vive anche come una occasione di rinnovamento e di stimolo perch√® noi laici ci prendiamo a cuore l’oratorio e i ragazzi.

Dopo l’organizzazione bel momento di discussione con Don Giorgio su temi di morale, etica, rapporto fede/ragione e credenti/non credenti. Si √® toccato con mano che la Chiesa non √® gli scandali e i problemi che riempiono le pagine dei giornali di questi giorni; ma sono i sacerdoti come lui che “fanno la Chiesa”, quelli che dedicano la loro vita alla propria comunit√† e ai giovani, quelli che ogni giorno lavorano con le proprie mani per mantenere vivo un paese, una comunit√† che altrimenti scomparirebbe, quelli che si impegnano ogni giorno per i poveri, gli emarginati, i migranti.

Ecco noi cristiani non dovremmo mai dimenticare queste figure.¬† Quando ci vengono rinfacciate le malefatte della Chiesa certo dobbiamo chiedere perdono, ma dovremmo anche sottolineare che per ogni persona che sbaglia c’√® ne sono molte altre che danno letteralmente la propria vita per gli altri. Di questi ultimi si parla troppo poco, non fanno notizia.

Per me cristiano e credente è una vera fortuna avere un parroco come Don Giorgio e confrontarmi con lui su temi che mi stanno a cuore, che coinvolgono la mia vita, il modo nel quale la affronto, la mia scala di valori. Ed è una fortuna anche per Moncalvo e per i suoi giovani.

Per me l’oratorio √® anche questo: un posto dove confrontarsi e approfondire temi che ci riguardano tutti in quanto esseri umani.

Italiani in gamba

Wednesday, April 21st, 2010

Leggo oggi che Stefano Zacchiroli è il nuovo Project Leader del progetto Debian, la famosa distribuzione Gnu Linux.

Ecco, un paese normale avrebbe dato risalto a questa notizia e questa nomina sarebbe stata come uno dei tanti riconoscimenti dati a una persona di talento gi√† conosciuta ed apprezzata. Mi sa¬† tanto invece che molti hanno da poco scoperto l’esistenza di Stefano Zacchiroli perch√® in questo nostro paese il merito √® un optional.

Auguri a Il Post

Tuesday, April 20th, 2010

E’ online da oggi Il Post il nuovo quotidiano online di Luca Sofri.

Qui il primo editoriale di Luca Sofri dove spiega come, perch√® e cosa sar√† questo nuovo “giornale” solo online. Mentre qui un bel commento di Mantellini su Punto Informatico.

Ma che cosa √® veramente Il Post. Una via di mezzo tra un giornale online e un aggregatore di notizie? Certo √® anche questo, ma essendoci al timone gente veramente esperta di giornalismo e internet certamente ci riserver√† molte sorprese e pu√≤ darsi che apra la strada a quel rinnovamento dell’informazione di cui l’Italia ha estremo bisogno.

In bocca al lupo a Luca e a tutta la redazione.

Dalla parte giusta

Sunday, April 18th, 2010

Io sto con Emergency

La rete e la memoria

Saturday, April 17th, 2010

Ho scoperto grazie a Sergio Maistrello il progetto Banca della Memoria. Una sola parola: bellissimo. Davvero la rete ci permette di fare grandi cose e salvare dall’oblio storie che altrimenti si perderebbero per sempre.

Sarebbe interessante riproporlo a livello locale. Per esempio il comune di Moncalvo potrebbe pensare di raccogliere storie sul paese e le tradizioni locali e metterle a disposizione dei cittadini in formato digitale.