Google e i giornali online

Image by Michele Ficara Manganelli via Flickr

Massimo Mucchetti sul Corriere commenta le ultime vicende che vedono contrapporsi il motore di ricerca con i giornali e in particolare Murdoch.

Io reputo Mucchetti uno dei più autorevoli giornalisti economici in circolazione e ho letto i suoi ultimi due libri: Licenziare i Padroni? e Il Baco del Corriere. Condivido molto delle sue analisi sullo pseudo-capitalismo italiano e sul declino industriale dell’Italia.

Tuttavia concordo con quanto detto da Stefano Quintarelli e Luca De Biase, nell’articolo ci sono imprecisioni (per esempio è possibile uscire da Google News e tuttavia rimanere indicizzati nel motore di ricerca generico) e non capisco perché gli editori non mettano pubblicità anche nelle pagine interne del sito e non solo nella homepage (se il problema è la pubblicità).

E’ vero che a volte sembra che Google approfitti della sua posizione di fatto dominante, ma è anche un problema degli organi Antitrust nazionali e degli stessi giornali. Lamentarsi che gli spider di Google linkano (gratis) non solo la homepage ma anche le singole pagine che i giornali pubblicano (gratis) non mi convince.

No Responses to “Google e i giornali online”

  1. Maury e Katia says:

    Su La Stampa di oggi un intervento del Presidente di Mediaset Fedele Confalonieri che aggiunge benzina sul fuoco.Mi convinco sempre di più che sopratutto in Italia c’è una incapacità, prima ancora di immaginare come accompagnare l’evoluzione delle nuove tecnologie, di comprendere come funzionano e come sono nate.http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=6916&ID_sezione=38&sezione=News